Passa ai contenuti principali

Come scegliere il menù perfetto per il tuo catering a Roma


Per l'organizzazione di un evento di successo, bisogna tenere in considerazione tutti i suoi aspetti principali, dando maggiore attenzione al catering. Infatti, di qualsiasi natura sia l'evento in questione, il catering assume un ruolo fondamentale per garantirne la riuscita. In una città come Roma, capitale italiana, esistono varie possibilità affinché il menù del catering sia eccelso. Per organizzarlo, bisogna innanzitutto vedere quanto l'azienda sia propensa a personalizzazioni relative al menù: ogni evento è unico e come tale ha bisogno che le esigenze relative alle richieste siano accontentate in tutto e per tutto. L'origine dei prodotti utilizzati deve essere garantita e certificata a livello qualitativo, affinché i commensali possano godere dei migliori fra le preparazioni scelte. Per essere sicuri delle decisioni prese, occorre provarle, testando gusti ed odori, affinché i piatti siano realmente conformi alla propria idea. Il personale che gestisce il catering deve essere cordiale e preparato, nel caso in cui vi fossero allergie o intolleranze di cui si viene a sapere all'ultimo momento. La trasparenza delle condizioni ed un prezzo concordato, devono far parte del giusto equilibrio che regola l'organizzazione di un evento, perché un prezzo troppo basso può nascondere sgradevoli sorprese. Per organizzare un catering a Roma in una delle location Exclusivevent degno del successo, occorre distinguere fra il finger food di benvenuto e le preparazioni a buffet che rappresentano la sostanza del menù. Ricette tipiche locali devono avere la priorità, equilibrandone calorie e pesantezza per non far abbuffare i commensali. Ciò significa che se si vuole optare per la frittura di fiori di zucchina si può fare, purché il menù centrale non preveda quantità esagerate di carbonara successivamente, perché altrimenti gli ospiti potrebbero sentirsi leggermente appesantiti. Solitamente é bene iniziare con diverse tipologie di antipasto, facili da prendere con la pinza opportuna o direttamente servita fra i commensali, in forma di finger food. Per questo pasto possiamo variare da antipasti all'italiana, a bruschettine condite in modo diverso, fino ai formaggi a pasta dura, magari accompagnati da marmellate dolci che bene si sposino coi sapori forti caseari locali. É importante che in questa fase dell'evento vi sia un prosecco ben calibrato e sempre disponibile per i commensali, in modo che possano distanziare gli assaggi opportunamente. Se si vuole rendere l'evento attrattivo per la quantità di cibo, si può anche optare per il servizio di antipasti caldi successivi a quelli sopra citati, ed in questo caso anche i bocconcini di carne potranno fare il loro ingresso a tavola. Poi giunge il momento dei primi: se il servizio si svolge a buffet, con gli operatori del catering che riempiono i piatti e determinano le porzioni, è possibile optare per più scelte, in modo da accontentare tutti i gusti. Si può pensare a preparazioni al forno, accertandosi che mantengano bene la temperatura, oppure a risotti dai sapori più delicati. Solitamente é consigliato l'utilizzo di pasta confezionata e non fresca, per via della maggiore tenuta in cottura. Poiché i gusti dei commensali possono essere vari, per quanto riguarda i secondi si deve pensare a tutte le possibilità: carne, pesce e preparazioni vegetariane, affinché ognuno possa degustare i piatti di maggior gradimento in modo naturale. Delle ricette a base di vitello, possono associarsi a pesce di mare e a quiche di verdure e uova per accontentare il palato di tutti. Dei contorni a base di insalata fresca e patate completano poi la formazione del piatto. Anche in questo caso bisogna fare caso alle abitudini alimentari dei propri invitati, preservandone ragioni di tipo medico oppure morale. Per terminare in modo dolce il menù, è bene organizzare il tavolo con frutta fresca di stagione e dolci, magari con la possibilità di poterli combinare per assaporare più consistente in modo contemporaneo.

Beverage

Per quanto riguarda le bibite da servire, occorre che acqua naturale e minerale non manchino per nessuna ragione al mondo. Anche l'accompagnamento di una buona selezione di vini è indispensabile, per pasteggiare in modo sereno. Per chi non gradisce l'alcool, è bene che siano garantite le bibite alternative come cola o aranciata. Per stabilire un menù dettagliato, occorre avere idee chiare circa i gusti dei propri commensali e fare in modo che il catering conosca perfettamente tutte le esigenze del caso: è indispensabile che si illustrino allergie, intolleranze e scelte morali relative a prodotti piuttosto che ad altri. La preparazione dei pasti deve essere separata, in modo da garantire che non vi sia alcuna forma di contaminazione. Anche durante il servizio ogni cucchiaio o forchetta con cui viene distribuito il cibo deve appartenere ad una ed una sola portata, affinché non si creino spiacevoli incidenti. É importante anche prediligere prodotti locali, perché assicurano maggiore freschezza al menù.

Commenti

Leggi anche

Fattori di ranking nel 2020: quali sono?

Google è alla ricerca di affermazione continua, e cerca di rimanere confermato come il miglior motore di ricerca al mondo. Per risolvere questo dilemma e confermare la propria capacità di rankare bene siti di qualità, deve promuovere la qualità: ecco perchè è importantissimoa vere un sito web fatto come si deve. Migliaia di utenti ogni giorno, solo in Italia, potrebbero cercare i tuoi prodotti: vogliamo accontentarli come si deve, oppure vogliamo continuare a parlare di auto-proclami egoisti come le terrificanti "aziende leader nel settore"?
I dati parlano ad oggi, anche in tempi di Covid-19 e forse in misura ancora più marcata perchè la gente sta più tempo connessa su internet, 3 miliardi di richieste al giorno che arrivano a Google. Se vuoi nascondere un cadavere mettilo nella seconda pagina di Google, perchè tanto nessuno lo vedrà? Diciamo che non è proprio così: anche la seconda pagina nasconde delle opportunità, più che altro perchè con un po' di astuzia e buonsens…

Musei di Roma: quando sono gratis?

Roma è una delle città più belle del mondo, oltre a essere tra quelle più visitate: ogni anno, infatti, più di 9 milioni di turisti - stranieri e non - si perdono in questo splendido museo a cielo aperto.

Come biasimarli, in effetti: Roma offre vaste aree archeologiche, gallerie, parchi, giardini monumetali, eventi straordinari di livello mondiale e, non per ultimi, incantevoli musei.

Molte location romane sono sempre fruibili gratuitamente e, se li scoverete, vi potranno offrire delle chicche veramente imperdibili: volete, ad esempio, ammirare i lavori del Caravaggio?

Fate un salto nella chiesa di Santa Maria del Popolo, o quella di Sant’Agostino. Preferite Michelangelo, invece? Allora recatevi in San Pietro in Vincoli, o ammirate la Pietà direttamente nella Basilica di San Pietro.

Ci sono, però, giorni dell’anno dove è possibile visitare - gratuitamente - anche i musei più belli comunali, aderenti all’iniziativa "Domenica al Museo".

Scopriamoli subito insieme!

Con questa …

Scegliere l'hosting per WordPress senza andare nel panico

Stai lanciando un nuovo sito e stai cercando la migliore azienda di hosting WordPress per le tue esigenze? Esistono centinaia di società di hosting WordPress e scegliere quella giusta per il tuo sito può migliorare il tuo SEO e aumentare le tue vendite. In questa guida, discuteremo come scegliere il miglior servizio di hosting WordPress e le migliori aziende italiane di hosting WordPress che raccomandiamo. Ma prima di condividere il nostro elenco, ti prepariamo per il successo e cercheremo di coprire le basi dell'hosting WordPress in modo da poter prendere una decisione informata. Con questa nuova guida mi piacerebbe aiutarvi a scegliere l'hosting per WordPress che sia la miglior scelta possibile secondo le tue esigenze riferite al sito wordpress che dovrai creare, dove potrò consigliarti di scegliere un hosting secondo la mia esperienza diretta visto che ormai li ho utilizzati tutti per sviluppare e installare siti con wordpress per i miei clienti. Quello che faremo sarà …

Siamo andati nel dark web: ecco cosa c'è davvero

Sì, l'abbiamo fatto. E non tutto quello che abbiamo visto ci è piaciuto.
Ci siamo decisi a fare un giro nel dark web, una buona volta per tutte. Seguendo anche un po' di guide che abbiamo trovato sull'internet, tra cui questa di Trovalost.it, ci siamo incuriositi e, da bravi "indagatori dell'incubo" (Sclavi sarebbe contento di questa meta-citazione? Non lo sappiamo davvero...) ci siamo addentrati nel dark web. Il dark web è un mostro, per molti: è il luogo dove si comprano cose brutte, tra cui la ddddroga, dove puoi purtroppo anche commissionare un omicidio sul serio e trovare foto pedopornografiche o video hard trafugati illegamente. Molto del dark web, a cominciare dallo storytelling che usualmente se ne fa, è leggenda urbana a tutti gli effetti; ma tanto altro purtroppo sembra reale, per quanto l'unico modo per indagare seriamente sulla questione sarebbe quella di testarlo sul campo, effettivamente.

Il dark web è insomma una belva strana: finchè non ci e…

Porto di Civitavecchia: tutti i modi per arrivarci

Il porto di Civitavecchia è sicuramente uno dei più importanti della nostra penisola non solo per l'elevato numerosi di passeggeri che ogni anno transitano ma anche perché assicura una serie di collegamenti regolari, come ad esempio quello con il porto di Olbia in Sardegna, in modo da poter raggiungere la propria destinazione tutto l'anno.

Per questi motivi, è molto importante conoscere tutte le modalità per raggiungere il porto di Civitavecchia. Il porto è facilmente raggiungibile in diverse modalità cioè auto o bus, treno e anche a piedi. Chi decide di raggiungere il porto con il treno dovrà fermarsi alla stazione ferroviaria di Civitavecchia e nel piazzale antistante la stessa saranno disponibili i bus delle linee urbane cittadine che presentano una frequenza di 20 minuti e raggiungono il porto in appena 10 minuti. Dalla stazione si può raggiungere il porto anche a piedi seguendo un tragitto di appena 600 metri che conduce al varco pedonale dove bisognerà prendere le navet…

Che effetto fa l'erba legale

Da giugno 2017 in Italia si parla moltissimo, forse anche troppo, dell'erba legale, con reazioni spesso scomposte da parte della società: ad esempio oggi il partito dei Fratelli d'Italia ha organizzato un flashmob a Roma per evidenziare la contraddizione della "droga spacciata per cultura", con riferimento alla Feltrinelli ed alla vendita di libri della collana "Read&Weed – Grandi Autori in erba", casa editrice Nero, che vende classici della letteratura con maria legale in omaggio. Lo stesso Matteo Salvini, del resto, ha dichiarato guerra ai negozi di questo genere e non è detto che gli stessi potranno avere vita facile. L’iniziativa della casa editrice, in seguito rigettata e vietata dalla Mondadori stessa, sembra avere un carattere divulgativo e commerciale, il tutto “all’interno delle regolamentazioni e le normative indicate dallo stato italiano e dalla Comunità Europea. Demonizzare e strumentalizzare un’operazione del genere dimostra solo tendenzio…